Cerca
  • SIULP Macerata

Incontro del 16.10.2019 tra questa O.S. ed il Sig. Questore Antonio Pignataro.

Aggiornato il: 20 ott 2019


In data 16 ottobre 2019, questa O.S. è stata ricevuta dal Sig. Questore di Macerata, nel cui

incontro, cordiale e costruttivo, sono state affrontate alcune criticità presenti in provincia, già anticipate nel Comunicato sindacale SIULP dell’11 Ottobre 2019.



Apertura del nuovo Ufficio Immigrazione

SIULP: Si è ribadita l’importanza del trasferimento di sede dell’Ufficio Immigrazione nel più breve tempo possibile. Siamo, infatti, alla terza sospensione dell’agenda degli appuntamenti relativi alla procedura di rilascio dei permessi di soggiorno. Tale “sospensione” è necessaria per permettere, in quel lasso di tempo, i necessari collaudi ed il successivo trasloco. Pertanto, un ulteriore ritardo nella consegna dell’immobile comporterebbe ripercussioni negative che ricadrebbero, ancora una volta, sulle spalle dei colleghi.

Il Sig. Questore: L’impegno da parte mia è massimo ... e lo sarà fino alla consegna del

cantiere che avverrà, quasi certamente, la prossima settimana.


• “Camera di sicurezza” in Questura di Macerata ed in Commissariato

di P.S. di Civitanova Marche

SIULP: La presenza di “Camera di Sicurezza” presso il Commissariato di Civitanova

Marche e la Questura di Macerata è una questione prioritaria per il Sindacato!

Il Sig. Questore: Del problema mi sono interessato personalmente! Per quanto

riguarda il Commissariato di Civitanova Marche ho già avviato l’iter procedurale

attraverso gli Uffici preposti di Firenze, ed attualmente, il progetto di esecuzione è in

fase di approvazione. Calcolo che in 5 / 6 mesi il Commissariato di Civitanova Marche

potrà contare su una “Camera di Sicurezza” agibile e perfettamente funzionante. Per

quanto riguarda, invece, la Questura di Macerata, la situazione è molto più difficile e

complessa. Il primo passo è individuare un locale che soddisfi i requisiti imposti dalla

normativa … ed in questa struttura così datata non è semplice. Comunque, mi sto

adoperando lo stesso per individuare un luogo idoneo allo scopo di attivare l’iter

procedurale.


• Ripristino del servizio di vigilanza presso la Caserma P. Paola.

SIULP: Bisogna assolutamente ristabilire misure minime di sicurezza per i colleghi e

per tutti i Beni dello Stato presenti nella struttura della Caserma P. Paola, ripristinando

il Servizio di Operatore al “Corpo di Guardia”.

Il Sig. Questore: Ho istituito una commissione composta dal Sig. Vicario e dai dirigenti

“Capo di Gabinetto”, dell’Ufficio Personale, dell’UPGSP e dell’UTL, allo scopo di

verificare se sia opportuno o meno utilizzare un Operatore di Polizia che potrebbe

viceversa svolgere la sua attività sul territorio, per la prevenzione e la repressione dei

reati.


• Uscita di Emergenza presso la Sala Operativa del Commissariato di

P.S. di Civitanova Marche

SIULP: Il Corpo di Guardia/Sala Operativa del Commissariato è dotato di una sola “viadi-

fuga”. In caso di incendio (od altro), qualora l’unica uscita di emergenza risulti

impraticabile, l’Operatore di Polizia rimarrebbe intrappolato all’interno del locale

senza una via di scampo.

Il Sig. Questore: Ho già interessato il personale preposto al fine di controllare e

verificare la seria problematica esposta ed individuare una soluzione che migliori

l’attuale condizione lavorativa. L’edificio che ospita il Commissariato è di proprietà di

un privato. Parlerò personalmente con il proprietario se dovessimo eseguire lavori di

miglioramento, ad esempio, la realizzazione di una seconda uscita di emergenza nella

parte posteriore della stanza.


Macerata, 18 Ottobre 2019


Il Segretario Generale Provinciale


11 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti