Cerca
  • SIULP Macerata

Criticità Braccialetto elettronico Sala Opertiva Questura di Macerata.


Prot.: 39/2019



Al Sig. Questore di MACERATA


e, p.c.: Alla Segreteria Nazionale Siulp – ROMA

Alla Segreteria Regionale Siulp – ANCONA



Oggetto: Braccialetto elettronico Sala Operativa Questura Macerata.

- Criticità -



Egregio Sig. Questore,

ritengo doveroso segnalarle una situazione che sta creando non pochi problemi

agli Operatori in servizio presso la Sala Operativa della Questura di Macerata. Da più di una settimana nel sistema di allarme monitoraggio braccialetto elettronico sono inserite quattro persone con il divieto di avvicinarsi reciprocamente. Purtroppo, essendo tutti residenti in un area geograficamente ristretta, la possibilità che almeno due dei quattro si avvicinino sotto i limiti permessi dall'A.G. è altissima. Sembra che in due giorni l'allarme sia scattato almeno 80 volte. Allo stato attuale è materialmente impossibile che l’operatore COT, già oberato da innumerevoli mansioni di responsabilità, riesca a gestire anche questa situazione. Per garantire un adeguato livello di sicurezza sarebbe necessario un operatore ed una volante dedicati solo per questa specifica esigenza. La situazione lavorativa in atto crea insicurezza ed espone il dipendente a rischi e responsabilità, anche di natura giuridica, oltre i limiti.

L’operatore non può essere responsabile di una gestione della sicurezza di questo tipo e per tanto, questa O.S., chiede un suo intervento immediato e risolutivo.


Cordiali Saluti.


Macerata, 23 novembre 2019


Il Segretario Generale Provinciale

0 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti